• Contatti

    0744 496239

  • E-mail

    federconsumatori.terni@umbria.cgil.it

Apprendiamo dalle notizie di stampa i provvedimenti che l’amministrazione comunale ha preso in merito alla riorganizzazione del traffico per contrastare le polveri sottili.

E’ la prima volta che su questioni così importanti come il blocco del traffico, che le Associazioni dei Consumatori non vengono coinvolte nella discussione, mentre l’amministrazione ha avviato il confronto solo con alcune categorie di rappresentanza del commercio come se le questioni legate al traffico non riguadassero tutti i cittadini ma solo i commercianti.

Nel merito dei contenuti del provvedimento riteniamo che è sbagliato e cervellotico in quanto non solo si allunga di una giornata il fermo delle auto creando ulteriore disagio ai cittadini senza produrre un miglioramento proporzionale all’ambiente. Cervellotico in quanto la possibilità di circolare per coloro che hanno un ISEE sotto a 14000 € crea problemi alla privacy dei cittadini ed inoltre non è equa in quanto non dimostra chi è in reale difficoltà economica.

Vogliamo inoltre evidenziare tra i vari provvedimenti c’è stato quello di togliere tutte le corse degli autobus da e per Battiferro e Cecalocco mettendo in grave difficoltà soprattutto le persone anziane.

Per queste ragioni la Federconsumatori chiede un incontro urgente al Sindaco e all’Assessore competente per discutere in merito ai provvedimenti presi.