Tlc: il TAR del Lazio conferma la “libertà di modem”

Gli utenti hanno diritto a scegliere i dispositivi da utilizzare e non sono obbligati ad usufruire degli apparecchi forniti dai gestori.

Quasi due anni fa AGCom ha emesso la delibera che sancisce la cosiddetta “libertà di modem”, cioè il diritto degli utenti ad utilizzare un modem a propria scelta per i servizi di Adsl o fibra. I vantaggi per gli utenti sono molteplici, ad esempio dal punto di vista dei prezzi e della qualità degli apparecchi, poiché la condizione di concorrenza non consente agli operatori di applicare prezzi vincolanti per i propri modem e permette anche di migliorare le prestazioni dei dispositivi.

Scarica PDF 1
22 visite